CENTRALINE FLUITRONIC DRY

LE CENTRALINE FLUITRONIC DRY HANNO ELIMINATO IL GAP TRA ASCENSORI IDRAULICI ED ELETTRICI in termini di potenza installata, consumo e inquinamento, con un arrotondamento di costo di solo il 2% rispetto ad un impianto idraulico tradizionale, grazie a:

1)MOTORE DRY

Il motore dry aumenta il rendimento energetico dell’impianto, riducendo le perdite di potenza dovute all’immersione del motore nel fluido viscoso; consente quindi un minore riscaldamento del fluido e la conseguente riduzione della necessità di utilizzo di dispositivi ausiliari di raffreddamento. Permette inoltre una consistente riduzione della quantità di fluido a parità di caratteristiche prestazionali (portata, corsa e velocità impianto), rendendo quindi maggiormente competitivo l’impiego di fluido ecologico in alternativa al tradizionale olio minerale. Il motore dry permette di ridurre la rumorosità dell’impianto

2)VALVOLA CONTROLLATA ELETTRONICAMENTE

GMV non solo dispone della valvola elettronica, ma offre anche la possibilità di ottenere il controllo elettronico della valvola grazie all’applicazione del sistema elettronico di gestione dell’arrivo al piano ETC (Electronic Temperature Control) 

3)FLUIDO BIODEGRADABILE GMV 

in alternativa al tradizionale olio minerale

 PRINCIPALI VANTAGGI

  • RISPETTO DELL’AMBIENTE, grazie all’utilizzo di fluido biodegradabile, NO OIL
  • COMFORT E PRESTAZIONI ELEVATE grazie alla valvola a controllo elettronico e al sistema elettronico di gestione dell’arrivo al piano ETC (Electronic Temperature Control)
  • CONSUMI RIDOTTI oltre il 30% rispetto ai vecchi impianti idraulici, grazie alla valvola a controllo elettronico e alla maggiore efficienza dei motori dry
  • POTENZA INSTALLATA RIDOTTA fino al 20% (almeno fino a 630 kg) rispetto ai vecchi impianti idraulici, per mezzo di motori dry non soggetti all’attrito viscoso dell’olio e della nuova Centralina GL DRY 3100 2CH A3 NRGS (Energy Saving) 
  • Permettono di realizzare impianti che conservano i vantaggi che da sempre rendono concorrenziali gli ascensori idraulici rispetto agli elettrici:
    • Beneficio di costo in acquisto e in gestione del 20 – 30%
    • Bassa vulnerabilità sismica
  • Assicurano la massima sicurezza nel rispetto delle normative vigenti, in quanto, dotate di valvola DLV o di valvola elettronica NGV con doppia chiusura di sicurezza

GAMMA COMPLETA

Sono disponibili le seguenti combinazioni di Centraline Fluitronic DRY per ascensori:

Serbatoio Motore Dry Valvola Applicabile      Dispositivo ETC Applicabile DLV Consigliato Fluido Ecologico Utilizzo
GL DRY Si 3010 Si Si Si Nuovi ascensori / Ristrutturazioni
GL DRY NRGS Si 3010 Si Si Si Nuovi ascensori / Ristrutturazioni
GL DRY Si 3100 2CH A3 No No Si Nuovi ascensori
GL DRY Si NGV EK No No Si Ristrutturazioni
F1 DRY Si 3010 Si Si Si Nuovi ascensori / Ristrutturazioni
F1 DRY Si 3100 2CH A3 No No Si Nuovi ascensori
F1 DRY Si NGV EK No No Si Ristrutturazioni

CENTRALINA GL DRY e F1 DRY

Con valvola 3010 con nuovo sistema elettronico di gestione dell’arrivo al piano ETC (opzionale) o valvola elettronica NGV a tecnologia digitale

La Centraline Fluitronic GL DRY e F1 DRY presentano tutte le caratteristiche delle centraline GL e F1 tradizionali, in più, grazie al motore esterno, consentono una riduzione del quantitativo di fluido di 20 litri a parità di caratteristiche prestazionali (portata, corsa e velocità impianto).

Inoltre garantiscono un ottimo standard di silenziosità e consentono un impiego di potenza inferiore del 20% grazie all’assenza di attrito tra olio e motore. Come le altre centraline GMV, le versioni DRY possono essere equipaggiate con valvola 3010 con Door Lock Valve per conformità alle EN 81.20/50 o con 2CH per conformità alla Direttiva Macchine 2006/42/CE o ancora con valvola elettronica a tecnologia digitale NGV.

GMV suggerisce l’impiego di fluido ecologico per ridurre i rischi d’inquinamento ambientale, per i quali i proprietari o gli amministratori di condominio possono essere chiamati a rispondere penalmente

 

Caratteristiche tecniche Centralina GL DRY Centralina F1 DRY
50 Hz 60 Hz 50 Hz 60 Hz
2 poli – 3 fasi 2 poli – 3 fasi 2 poli – 3 fasi 2 poli – 3 fasi
Potenza motore [kW] 2,2 ÷ 9,2 2,2 ÷ 9,2 2,2 ÷ 9,2 2,2 ÷ 9,2
Portata nominale pompe [l/min] 55 ÷ 150 66 ÷ 150 55 ÷ 150 66 ÷ 150
Pressione statica massima [bar/MPa] 45 / 4,5 45 / 4,5
Pressione statica minima a vuoto [bar/MPa] 12 / 1,2 12 / 1,2
Peso a vuoto [kg] max 90 max 100
Fluido totale riempimento [l] 120 130
Fluido in circolo (utile) [l] max 95 max 105
Fluido minimo (copertura pompa) [l] 25 25
Armadio utilizzabile Tipo C  Tipo F

CENTRALINA GL DRY 3100 2CH A3 NGRS

La Centralina Fluitronic GL DRY 3100 2CH A3 NRGS 1”1/4 è equipaggiata con valvola elettronica con doppia chiusura di sicurezza del circuito idraulico (brevettata) e motore DRY.

Per impianti con portate fino a 480 kg, questa centralina consente l’utilizzo di una potenza massima impegnata (contatore) di 6 kW, di fatto uguale a quella utilizzata per un impianto elettrico a fune di pari portata.

Questa centralina, a parità di condizioni, rispetto alle centraline elettromeccaniche tradizionali, permette di installare un contatore di potenza inferiore, rispetto ai vecchi contatori da 10 kW o 15 kW, con una riduzione della potenza installata che varia dai 4 ai 9 kW, generando così un consistente risparmio economico su base annua (riferito al “costo fisso” del contatore).

La velocità dell’impianto è 0,40 m/s in salita e 0,60 m/s in discesa, per una velocità media di 0,50 m/s, mantenendo il medesimo FLY TIME rispetto a una centralina con valvola elettromeccanica e velocità nominale di 0,62 m/s.

La Valvola 3100 2CH A3 incorpora l’innovativo sistema ETC con funzione auto-apprendente, che ottimizza il tempo di corsa in bassa velocità, per l’avvicinamento e la fermata al piano, in soli 3 sec. circa, indipendentemente dalla pressione e dalla temperatura del fluido. La sostituzione della centralina in impianti esistenti è di facile esecuzione e la scheda di interfaccia E-2CH3-ETC gestisce i segnali di controllo della valvola e il monitoraggio della doppia sicurezza nei quadri di manovra esistenti.

La Centralina Fluitronic GL DRY 3100 2CH A3 NRGS è equipaggiata con motore DRY, con potenza di soli 4 kW, che aumenta il rendimento energetico dell’impianto, riducendo le perdite di potenza dovute alla rotazione del motore immerso nel fluido viscoso e permettendo la riduzione dei consumi fino al 30%.

Si genera un minore riscaldamento del fluido che riduce la necessità di utilizzare dispositivi ausiliari di raffreddamento. Permette inoltre una consistente riduzione della quantità di fluido a parità di caratteristiche tecniche dell’impianto, rendendo quindi maggiormente competitivo l’impiego di Fluido GMV a base sintetica con indice di biodegradabilità >70% in alternativa al tradizionale olio minerale.