La storia


GMV è una multinazionale Italiana con più di 50 anni di storia, produttore leader mondiale nel settore ascensoristico. I suoi prodotti made in Italy sono presenti su più di 800.000 realizzazioni nei 5 continenti, scelti da migliaia di ascensoristi in tutto il mondo che ne curano l’installazione e la successiva manutenzione.


Nel mondo ogni giorno vengono effettuate oltre 100 milioni di corse da ascensori con azionamenti a tecnologia GMV. Senza dubbio possiamo ben affermare che, trovandosi di fronte ad un ascensore idraulico, in qualsiasi Paese del mondo, è molto alta la probabilità che si tratti di un prodotto dotato di tecnologia GMV. Il 30% degli ascensori idraulici nel mondo e il 50% degli ascensori idraulici in Europa sono dotati di componenti di produzione GMV.


GMV può oggi vantare una presenza in 20 Paesi del mondo con proprie aziende locali o distributori e stabilimenti produttivi in 3 continenti con superfici di oltre 20.000 m2.

Forse senza esserne sempre a conoscenza, da oltre mezzo secolo i progettisti e gli architetti di tutto il mondo usano componenti GMV nella progettazione dei loro ascensori.

Oltre 50.000 ascensori OTIS e oltre 25.000 ascensori SCHINDLER installati in tutto il mondo sono dotati di componenti idraulici GMV.

Alcune date

1958

Da un’idea imprenditoriale di Angelo Martini, attuale Presidente, viene fondata a Milano GMV.


1960/1966

Agli inizi degli anni ’60 viene messo a punto il primo prototipo di pistone ad azionamento diretto centrale. La produzione parte con 100 impianti idraulici all’anno.


1971

A motivo dell’incremento esponenziale delle vendite, GMV si trasferisce a Pero (Milano) in un moderno stabilimento. Nel giro di pochi anni la produzione passa da 600 a 5.000 impianti idraulici l’anno.


1972


Questa data è di particolare importanza per GMV. Grazie all’invenzione dell’impianto in taglia (2:1) si apre all’idraulica tutto un settore nuovo di mercato: l’impianto per passeggeri. Per prima GMV introduce, dapprima nel mercato italiano e successivamente in Europa e nel mondo, l’ascensore idraulico quale alternativa tecnicamente ed economicamente vincente all’allora imperante ascensore elettrico. Gli ascensori idraulici rappresentano oggi circa il 20% del mercato dei nuovi impianti in Europa e il 75% nel Nord America.


1976

L’esigenza di mercato impone la produzione del pistone telescopico che viene messo a punto e realizzato negli uffici tecnici dello stabilimento di Pero.


1980/1990

In questo periodo nascono nuove unità produttive in Germania, Francia, Grecia, India, Canada, Argentina.


1992

Lo sviluppo è continuo. Viene acquistato lo stabilimento di Novara. Aumenta la diffusione dei prodotti GMV in tutto il mondo.


1993

Viene aperto un nuovo insediamento produttivo in Svezia, dove si concentra la fabbricazione di pistoni telescopici.


1998

E’ introdotta la linea di pistoni e centraline SL (Slim), che consente nuove e migliorative prestazioni ed una notevole riduzione dell’olio presente nell’impianto idraulico.


2000

Introducendo la linea di Componenti Coordinati Green Lift, GMV offre a tutti gli ascensoristi la possibilità di realizzare il proprio ascensore senza locale macchina idraulico.


2003

GMV cattura l’attenzione del mercato con gli ascensori della linea Green Lift MRL-MC: ascensori senza locale macchina, con macchinario posto in armadio fuori dal vano ascensore.


2004/2006

GMV progetta una innovativa valvola elettronica per ascensori idraulici, che, a costi contenuti, assicura elevato comfort di marcia, prestazioni d’eccellenza e riduzione dei consumi e della potenza installata.

GMV, sensibile alle esigenze del mercato, crea gli ascensori della linea Green Lift Fluitronic, caratterizzati da valvola elettronica a tecnologia digitale per prestazioni ottimali, centraline DRY con motori non immersi per ridurre i consumi e fluidi ecologici con caratteristiche migliorative rispetto al tradizionale olio minerale per il rispetto dell’ambiente. GMV sviluppa nuovi prodotti per completare la linea Green Lift Fluitronic: ascensori completamente privi di locale macchina (GLF MRL-T) e con fossa e/o testate ridotte. GMV sviluppa nel contempo la tecnologia Gearless Belt e introduce sul mercato gli ascensori Green Lift Gearless Belt con motori asincroni privi di magneti permanenti, ideali per impieghi oltre le 6 fermate.


2008/16

La gamma di impianti completi GMV è inoltre arricchita dai montacarichi GPL, dai montauto VL e dagli Home lift, anche in versione MRL.

GMV presenta al mercato la centralina NGV EK (Easy Kit), in grado di offrire un ammodernamento dell’ascensore in pochissimo tempo, aumentando comfort e efficienza energetica senza interventi sul quadro di manovra.

Vengono introdotte sul mercato le centraline DRY NRGS (Energy Saving), che permettono, a parità di portata, di avere una potenza installata ridotta di 4 ÷9 kW.